AEX + Next Generation — si conclude il torneo diviso in 4 tappe

La calda estate romana non ha per nulla al mondo aiutato con lo svolgimento di questa “mini stagione”, problemi di affluenza che hanno visto un calo sempre più netto in termini di partecipazione tappa dopo tappa.
Nonostante tutto, anche questa è fatta.

Voglio ringraziare in maniera particolare:

– Marco per la collaborazione e la disponibilità del locale Next Generation

– Old Boy per l’aiuto e l’energia che ha dimostrato in queste quattro tappe

– Tonda: mentre 3/4 dell’ utenza AEX perde tempo prendendola in giro lei si sbatte facendo foto, filmati e aiutando ove necessario. Prendete esempio da questa ragazza! (Non lamentatevi quanto lei però :P).

e ovviamente tutti i partecipanti.

Stima personale per i coraggiosi (visti i 44° di domenica non trovo un termine più adatto) partecipanti che sono intervenuti in tutte le tappe mostrando interesse e competività. Peccato per coloro che hanno avuto problemi lavorativi o di altro genere, ci sarà certamente l’occasione di rifarsi.
Non continuo a capire invece –sì, è una frecciatina– il comportamento di chi non viene perchè tanto perde / non ha nessuna possibilità. Se avete scelto di giocare ad un gioco competitivo partecipando ai tornei e non riuscite a piazzarvi bene non lamentatevi con i soliti giocatori che arrivano sempre sul podio, non prendetevela con altri fattori random ma prendetevela solo con voi stessi. I giocatori migliori quando perdono non trovano una scusa, ma ricercano in loro il motivo dell’ insuccesso. A volte è semplicemente perchè hanno giocato male, altre volte perchè c’è qualcosa che non va nel loro gioco ma qualsiasi sia il motivo cercano sempre di migliorare, sempre. Se non la pensate così avete sbagliato genere, non ci sono altre spiegazioni.
[Continua a leggere…]